Ex Milan, Wilkins condannato nuovamente per guida in stato di ebbrezza

Ex Milan, Wilkins condannato nuovamente per guida in stato di ebbrezza

Per la terza volta il calciatore inglese è stato pizzicato al volante con un tasso alcolico fuori norma

MILANO – Ray Wilkins, ex centrocampista del Milan tra l’84 e l’87, è stato nuovamente condannato per guida in stato di ebbrezza. Non è la prima volta che Wilkins viene beccato ubriaco al volante. Già in due occasioni era stato costretto a frequentare un centro di riabilitazione nel Surrey.

Il testimone: Questa volta poi l’ex rossonero è stato colto in flagrante. Un testimone infatti lo ha sorpreso mentre tentava di fare un inversione prima di scontrarsi con la macchina contro il marciapiede. Il tutto mentre stava bevendo dalla bottiglia. Lo stesso passante, per evitare altri incidenti, è riuscito a levare le chiavi dell’auto dal quadro impedendo così a Wilkins di scappare.

La polizia: L’agente che lo ha fermato per il controllo d’ordinanza ha confermato che l’ex calciatore aveva gli occhi vitrei, non si reggeva sulle gambe e puzzava d’alcool. L’alcool test ha poi rivelato che nel suo sangue erano presenti 100mg d’alcool per 100ml, un tasso 3 volte superiore a quello consentito dalla legge britannica. Inevitabile dunque la terza condanna per il calciatore che in carriera ha vestito le maglie di Chelsea, Arsenal, Milan e Paris Saint-Germain. Wilkins è attualmente il vice allenatore dell’Aston Villa. Intanto il Milan è pronto a chiudere per un centrocampista…

LEGGI ANCHE DE JONG VS MIHAJLOVIC

LEGGI ANCHE ACCORDO CON ARBELOA

LEGGI ANCHE IL FUTURO DI BACCA

IlMilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy