Conti una vita contromano

Conti una vita contromano

La vita di Conti nella clinica Villa Stuart nella quale vive dall’infortunio

di Redazione Il Milanista

MILANO – Villa Stuart per il biondo terzino del Milan è diventata casa sua: scherza con i medici, gioca con gli altri pazienti e gioca a calcio. Una vita contromano: mentre la stagione sta finendo Conti ha appena cominciato. E lo dimostrano anche le sue Instragram Stories che dopo un mese dalla seconda operazione ha tornato ad allenarsi con la palla sul campo di Villa Stuart, dove il professor Mariani lo ha operato. Nella clinica romana, l’ex Atalanta ogni giorno compie due sedute: una in palestra e una sul campo, senza fare contrasti, sforzi e cambi di direzione. A Roma oramai ci vive dalla prima operazione e ogni tanto segue la segue la squadra, come domenica a Bergamo, dove ha indossato la maglia della Dea. Il ragazzo è sereno, si diverte: vivere in albergo e non in clinica ha sicuramente la sua valenza. I compagni rossoneri gli scrivono sempre, anche il turco Calhanoglu. A Villa Stuart però non è solo ci sono “abitanti interessanti” come Kokorin, che avrebbe dovuto guidare la Russia al Mondiale di casa, Antei del Benevento, Salzano del Bari e Mammana dello Zenit, con il quale ha stretto un ottimo rapporto sancito, addirittura, dallo scambio della maglia. I due avranno parlato anche di Mancini, che con Mammana ha chiuso, mentre con Andrea deve ancora cominciare. Contromano sempre. (La Gazzetta dello SportIntanto 5 big sono pronti all’addio: CLICCA QUI

Seguici anche su: Facebook / Instagram / Twitter

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy