Closing, gli attriti di Berlusconi: il Cavaliere vuole mantenere una quota di minoranza

Closing, gli attriti di Berlusconi: il Cavaliere vuole mantenere una quota di minoranza

Il capitano non vuole abbanondare la nave e ora il patron milanista avanza richieste nuove…

MILANO –  Sarà l’imminente anniversario dei 31 anni di gestione del club; sarà quel ruolo di padrone-tifoso a cui si è abituato; o sarà solo un capriccio per tenere tifosi e giornalisti sulle spine, ma Silvio Berlusconi pare non volersi rassegnare a perdere la sua creatura. Come ventilato nei giorni scorsi da Repubblica, infatti, il Cavaliere avrebbe chiesto al fondo cinese Sino Europe Sport di restare con una quota di minoranza del 20% e di avere voce in capitolo nelle questioni tecniche. Quindi non semplicemente un ruolo di figura come quello di presidente onorario.

Prima che potessero essere avanzati sospetti sull’imminente closing, Fininvest ha tuttavia provveduto alla puntualizzazione ufficiale: l’operazione riguarda la vendita del 99,9% delle azioni del Milan, cioè dell’intero pacchetto in mano alla holding della famiglia Berlusconi.

 

SCOPRI TUTTE LE NOTIZIE SUL MILAN

ANCHE LAPADULA VIA A FINE STAGIONE

LEGGI ANCHE MILAN SU CALHANOGLU

RAIOLA SPARA ALTO PER DONNARUMMA

BERLUSCONI RIMPIANGE BROCCHI

IlMilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy