Cessione, c’è l’accordo: Milan cinese al 100% per 700 milioni

Cessione, c’è l’accordo: Milan cinese al 100% per 700 milioni

Emissari del gruppo legati a Sonny Wu e Steven Zheng starebbero raggiungendo Villa Certosa, dove si trova in vacanza il presidente Berlusconi

MILANO – Mancano pochi adempimenti ma l’accordo per la vendita del Milan c’è. La cordata sarebbe quella legata a Sonny Wu e Steven Zheng ma non è escluso che possano esserci anche altri personaggi. La firma è attesa nelle prossime ore, riferisce corriere.it. Emissari del gruppo starebbero raggiungendo Villa Certosa, dove si trova in vacanza il presidente Silvio Berlusconi. La cifra per la cessione del 100% del club rossonero in mano a Fininvest è vicina ai 700 milioni (debiti inclusi).

NUOVA CORDATA – Secondo gazzetta.it, invece, il 99,93% delle quote del club rossonero in mano a Fininvest starebbe passando nelle mani di una cordata d’investitori cinesi non rappresentata da Gancikoff e Galatioto, bensì da un nuovo gruppo orientale rappresentato dal manager Yonghong Li. Berlusconi ha ottenuto che fossero inserite nel contratto precise clausole che assicurassero gli investimenti necessari per riportare subito il Mlan a essere competitivo a livello europeo. “Con l’accordo – si legge nella nota ufficiale – gli acquirenti si impegnano a compiere importanti interventi di ricapitalizzazione e rafforzamento patrimoniale e finanziario, per un ammontare complessivo di 350 milioni di euro nell’arco di tre anni, di cui 100 milioni da versare al momento del closing“.

Intanto i rossoneri sognano il ritorno del top-player…

ilmilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy