Caso violenza domestica, Calhanoglu assolto

Caso violenza domestica, Calhanoglu assolto

Nel 2014 la fidanzata del turco lo denunciò per violenza e minacce

di Redazione Il Milanista

MILANO – Hakan Calhanoglu passa da carnefice a vittima in Germania. Nel 2014 il turco era finito al centro di una storia di violenza domestica: la cantante Latifi, l’ex fidanzata, aveva dichiarato a mezza stampa tedesca di essere stata vittima di violenza e  minacce da parte di Calhanoglu, dopo avrgli comunicato di essere rimasta incinta. Stando alle parole della cantante, l’attuale 10 del Milan l’avrebbe costretta ad abortire. Ieri è arrivata la sentenza del giudice che non solo a scagionato Calhanoglu, ma ha condannato Latifi a 70 ore di  servizi sociali per falsa testimonianza e diffamazione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy