Capello: “Devo la mia carriera a Berlusconi”

Capello: “Devo la mia carriera a Berlusconi”

L’ex tecnico rossonero parla della cessione del Milan ai cinesi

MILANO – Fabio Capello ha parlato a Il Giornale del passaggio di proprietà del Milan: “Ebbene sì, lo confesso, ho vissuto la vicenda con una grande tristezza. Per uno come me che ha cominciato la propria avventura con Liedholm allenatore e poi via via ha partecipato alle pagine più suggestive della cavalcata berlusconiana, dal raduno all’Arena con gli elicotteri, è stato inevitabile. Considero l’uscita di scena del presidente Berlusconi una grave perdita per il calcio italiano cui ha dato tanto in idee e innovazione fino a diventare il più vincente al mondo. Se ho fatto la carriera che ho fatto lo devo a lui”. Intanto il Milan è vicino al colpo a centrocampo…

LEGGI ANCHE LA CONFERENZA STAMPA DI MONTELLA

LEGGI ANCHE DIEGO LOPEZ ARIA D’ADDIO

LEGGI LE PAROLE DI MENEZ

IlMilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy