Calcio e prigione, quando i calciatori esagerano

Calcio e prigione, quando i calciatori esagerano

Aarons, Constant e gli altri finiti dietro le sbarre

Rissa in discoteca

MILANO – Oggi i media inglesi hanno raccontato quanto successo al talento del Newcastle Rolando Aarons. Il giocatore era in discoteca nel week-end e a quanto pare non ha gradito le troppe attenzioni dedicate alla zia da parte di alcuni clienti del locale. Prima sono volate le parole, seguite subito dopo da bottiglie di Dom Perignon da 300 euro. Alla fine è intervenuta la polizia che ha arrestato il calciatore che è già uscito su cauzione dalla prigione. Un testimone ha rivelato al Sun: “È stata una rissa non da poco, c’era molto sangue”. Non è l’unico esempio di calciatori finiti dietro le sbarre anche se solo per una notte. È capitato anche a un ex rossonero…CLICCA QUI

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy