3 punti e secondo posto in solitaria. Il Milan è La(pa)Su(so)

3 punti e secondo posto in solitaria. Il Milan è La(pa)Su(so)

Primo tempo stentato, ma nel secondo i rossoneri salgono in cattedra

MILANO – Il Milan al Castellani entra in modo morbido e inizialmente è l’Empoli a fare la partita. I rossoneri non si svegliano nemmeno dopo un malinteso tra De Sciglio e Donnarumma, che rischiano di fare la frittata. Per loro fortuna Gomez salva. Pian piano il Milan prova a sfruttare l’out di destra, ma dopo pochi minuti si fa male Mati Fernandez. Al suo posto entra Kucka e proprio da lui parte il contropiede che porta in vantaggio il Milan. Suso serve splendidamente Lapadula che insacca. Vantaggio illusorio, perché l’ex Saponara sfrutta un altro errore di De Sciglio e dopo una ribattuta insacca alle spalle di Donnarumma.

Finalmente in campo – E’ il pari dell’Empoli che da la sveglia al Milan, che finalmente inizia ad occupare bene il campo. I ritmi sono intensi con l’Empoli che pressa alto e in questa fase sono numerosi i retropassaggi. L’ingresso di Kucka ha dato più fisicità e soprattutto sulla destra il Milan riesce a trovare gli sprazzi di Suso. Meno attivo sulla sinistra Bonaventura. Al centro Pasalic e Locatelli non sembrano al top . Le occasioni arrivano da entrambe le parti, ma Abate e Suso rischiano di trovare nuovamente il vantaggio. Skorupski è bravo a disinnescare in più di un’occasione, mentre Saponara è sprecone a tu per tu con Donnarumma

La ripresa – La notizia che Bacca è ad osservare Siviglia-Valencia scuote il Milan che questa volta entra in campo con la marcia giusta. Abate al 15esimo sale in cattedra e azzecca l’assist per Suso che non può sbagliare. Pochi minuti dopo è Bonaventura a creare scompiglio sulla sinistra favorendo l’autogol di Costa. Il Milan col doppio vantaggio può amministrare con tranquillità la partita. I rossoneri si coprono bene e sfruttano gli spazi lasciati dai padroni di casa. Suso serve ancora bene Lapadula che firma il 4-1. Montella nel finale capisce che gli spazi non possono che aumentare e allora sceglie di inserire Niang per Pasalic. L’Empoli ci prova a tirare fuori l’orgoglio, ma il risultato è ormai segnato. Il Milan chiude bene e la partita si conclude sul 4-1. Ora i rossoneri sono secondi in attesa della Roma. Intanto Antonini vuole allenare il Milan…

LEGGI ANCHE LE ULTIME SUL CLOSING

LEGGI ANCHE LOCATELLI: “CHE BRIVIDI IL GOL A BUFFON”

IlMilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy