EXTRA MILAN – La maledizione di Ramsey colpisce ancora: 10 le sue “vittime”

EXTRA MILAN – La maledizione di Ramsey colpisce ancora: 10 le sue “vittime”

Una statistica tutt’altro che piacevole quella di Aaron Ramsey, numeri che evidenziano come in seguito a un suo gol un personaggio famoso muore

Ramsey

MILANO – Una statistica che nessuno vorrebbe avere, una maledizione che continua a tormentare Aaron Ramsey. Il centrocampista dell’Arsenal è accompagnato da questa maledizione, secondo cui un gol di Ramsey provoca, il giorno seguente, la morte di un personaggio famoso. Sono molte le vittime illustri di Ramsey, da politici ad attori, da terroristi a cantanti, personaggi di ogni tipo caduti dopo i suoi gol. In tutto sarebbero 10 le vittime di Aaron Ramsey dal 2011, quando in seguito ad un suo gol contro il Manchester United venne ucciso Osama Bin Laden. Nello stesso anno i suoi gol a Tottenham e Marsiglia sono stati seguiti dalle morti di Steve Jobs e Gheddafi, mentre nel 2012 in seguito alle reti di Ramsey morirono Whitney Houston, Jorge Videla e Paul Walker. Dopo un anno di “riposo”, la maledizione di Ramsey ha colpito in altre due occasioni, con vittime Robin Williams e Richard Attenborough. Le ultime due vittime sono recenti e purtroppo risalgono a questa settimana, i gol di Ramsey a Sunderland e Liverpool sono arrivati il giorno prima della morte di David Bowie lunedì e Alan Rickman questa mattina.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy