AscolteRai – Repice: “Il gol di Bonucci è la fotografia del campionato. Champions? Difficile…”

AscolteRai – Repice: “Il gol di Bonucci è la fotografia del campionato. Champions? Difficile…”

L’analisi di Juventus-Milan del cronista Rai

di Redazione Il Milanista

Juventus-Milan

Di Giovanni Manco

MILANO – Francesco Repice, noto telecronista Rai, ha commentato ai nostri microfoni Juventus-Milan di sabato sera, nell’ambito delle rubrica AscolteRai. Ecco le sue parole: Il Milan ha fatto una buona gara, poi è venuta fuori la superiorità tecnica di una panchina più lunga e l’esperienza di un grande allenatore come Allegri. Il tecnico juventino ha capito che alcune partite vanno gestite e poi aggredite con i titolari in panchina, perché Cuadrado e Douglas Costa sono questo: titolari in panchina. Non è la prima volta, vedasi la gara contro il Tottenham, che quando gli avversari sono a corto entrano, per la Juventus, giocatori dalla panchina che cambiano gli equilibri”.

Su Douglas Costa: “E’ stato determinante nell’economia del match. Giocatori come lui incidono molto nel calcio odierno: oggigiorno le squadre si organizzano per intasare gli spazi, specie contro squadre come la Juve ed uno come Costa è prezioso per creare superiorità numerica e creare spazi dove non ce ne sono”.

AscolteRai: L'analisi di Juventus-Milan da parte di Francesco Repice
AscolteRai: L’analisi di Juventus-Milan da parte di Francesco Repice

Gattuso nel dopo gara si è mostrato molto insoddisfatto nonostante la buona prestazione, come mai? “Il Milan ha avuto la possibilità di far male diverse volte in contropiede e quando si vanno a creare dei 3 vs 3 devi fare gol. Ecco perché era così arrabbiato”.

Sul gol di Bonucci: “Si è ripreso la squadra e si è rivelato per l’acquisto che doveva essere nelle idee della società: carisma, esperienza, personalità a servizio di un collettivo che è chiamato a riconquistare le posizioni che gli competono in Italia ed in Europa. Poi, il gol a Buffon svettando di testa tra Barzagli e Chiellini è qualcosa di incredibile, è una vera fotografia di questo campionato”.

Sulla Champions: “La Roma è di un altro livello rispetto alle altre e credo arriverà terza. La quarta posizione la merita più la Lazio che l’Inter per gioco espresso e per torna conto per i torti e la sfortuna subita. Per il Milan, oggettivamente, è dura. Non credo ce la farà”.

Sul derby: “Arriva in un momento perfetto, le due squadre stanno molto bene e sarà uno spettacolo. Gattuso farà valere il lavoro settimanale, stiamo parlando di un allenatore con grandi capacità tattiche e che ha mostrato cose molto interessanti. Non è solo grinta e motivazione, molti ancora non lo hanno capito ma se ne renderanno conto”.

Intanto San Siro sarà guardato da tutto il mondo —-> CONTINUA A LEGGERE 

Seguici anche su: Facebook / Instagram / Twitter

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy